VILLAGGIO IN BIOARCHITETTURA




IL CANTO DI KOKOPELLI

Presso gli Hopis, una tribù del popolo nativo che abita sugli altipiani aridi dell'Arizona e del New Mexico il cui nome, nella loro lingua, significa "pacifico", un personaggio mitologico di nome Kokopelli è associato alla fertilità e alla germinazione. Per tutti gli altri esso è spesso conosciuto come "il suonatore gobbo di flauto". La sua inconfondibile immagine è stata incisa sulle rocce o dipinta sul vasellame di tutta l'America per molti secoli. Per molti, la gobba sulle sue spalle sarebbe un sacco di semi che egli semina ovunque suonando e danzando. Il flauto è la sorgente dello spirito che viene soffiato in ogni seme

clicca sulle immagini per ingrandirle

Circa il 40 per cento della popolazione mondiale, secondo le statistiche dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, abita in case di terra. Nei Paesi industrializzati questo materiale, abbandonato negli anni della recente ricostruzione postbellica, è stato riscoperto per le sue qualità di risparmio energetico, ecompatibilità,  salubrità e per il comfort abitativo.

Il Confort: la stabilità termica dovuta alla grande massa termica che consente accumulo di energia solare e bassa dispersione in inverno e mediante semplici aggetti per schermare dal sole in estate mantenendo una temperatura interna di almeno 5 gradi inferiore rispetto all'esterno. Vi è un alto grado di isolamento acustico; la capacità di regolare l'umidità atmosferica interna, mantenendola su valori ottimali del 40-45 per cento, evitando sia gli eccessi di umidità che quelli di secchezza.

La terra è  l'elemento primario. Infatti i muri sono interamente costruiti con le "bresti", blocchi con base rettangolare, preparati con terra e acqua (palaccu) mescolati con paglia (paja) e poi pigiati a piedi nudi per far legare il composto che poi viene messo in forme di legno (u brestaru) nei giorni nostri per l'impasto si ricorre alla comoda Betoniera anziché ai piedi.

Questi mattoni di origini orientali vengono essiccati al sole e sono refrattari, mantengono le case fresche d'estate e calde d'inverno.

  

 









e-mail



 























 









 

Homepage | Dove Siamo | Il Villaggio | Foto Gallery | Listino Prezzi | prenotazioni.htm

 

Brattirò di Drapia - Fondo Barone, Tropea (VV) - Calabria (Italy)

Tel-fax 0963/61.008 Cell. 349/12.09.065 - 329/92.60.891 - 347/85.70.611